OK, ho capito

Pecci Books. Scrittori in dialogo 2020

20 febbraio: Pietro Gaglianò in dialogo con Elena Magini

TALK / PECCI BOOKS



25 gennaio—20 febbraio 2020

condividi



informazioni

Pecci Books è la rassegna dedicata alle nuove uscite editoriali e agli autori che si interrogano sul nostro presente. Il nuovo ciclo di incontri si è aperto il 25 gennaio con lo scrittore Premio Strega nel 2006, Sandro Veronesi in dialogo con Cristiana Perrella. Secondo appuntamento giovedì 13 febbraio con Andrea Marcolongo che presenterà il suo ultimo libro Alla fonte delle parole. 

 

 

 

 

Calendario incontri 

 

 


 

 

[4086]

 

Pietro Gaglianò - La sintassi della libertà. Arte, pedagogia, anarchia

giovedì 20 febbraio, ore 18.30 

 

La sintassi della libertà (Gli Ori 2020)  rilegge due secoli di storia ricucendo i termini della relazione tra arte e pedagogia libertaria. Il pensiero anarchico funziona qui come un dispositivo dialettico tra i due ambiti, per esaltare la continuità tra il potenziale di emancipazione dell’arte e quello dell’educazione. Da Courbet al Situazionismo, da Bakunin a Paul Goodman, da John Cage a Judy Chicago, fino ai protagonisti della scena artistica contemporanea analizzata da un punto di vista poco consueto che privilegia il margine e l’ibrido, il libro percorre il pensiero e le vicende di artisti, rivoluzionari e appassionati pedagoghi, in un movimento continuo tra Europa e America.

 

Pietro Gaglianò (1975) è critico d’arte e curatore. Dopo la laurea in architettura ha approfondito il rapporto tra l’estetica del potere e le contro-narrazioni agite dall’arte, prediligendo il contesto
urbano e sociale come scena dei linguaggi contemporanei, con una particolare attenzione per i
sistemi teorici della performance. Nei suoi libri e nelle sue mostre, in Italia e all'estero, è centrale la sperimentazione di formati ibridi tra arte e scienze sociali per coltivare la percezione politica dello spazio pubblico e della comunità. Su questo tema ha pubblicato, oltre a numerosi saggi, Memento. L’ossessione del Visibile (Postmedia Books, 2016). Insegna in istituzioni italiane e statunitensi ed è attivo in progetti e reti internazionali che sperimentano pratiche di arte e
pedagogia non formale per l’educazione contro la discriminazione.

 

Ingresso libero su prenotazione compilando il form disponibile a questo link

 


Incontri precedenti

 

[4035]

 

Sandro Veronesi in dialogo con Cristiana Perrella

sabato 25 gennaio, ore 17.00

Sala bianca

 

Sandro Veronesi è nato a Firenze nel 1959. È laureato in architettura. Ha pubblicato: Per dove parte questo treno allegro (1988), Live (1996, nuova edizione La nave di Teseo 2016), Gli sfiorati (1990), Occhio per occhio. La pena di morte in quattro storie (1992), Venite venite B–52 (1995, nuova edizione La nave di Teseo 2016), La forza del passato (2000), Ring City (2001), Superalbo (2002), No Man’s Land (2003, nuova edizione La nave di Teseo 2016), Brucia Troia (2007, nuova edizione La nave di Teseo 2016), XY (2010), Baci scagliati altrove (2012), Viaggi e viaggetti (2013), Terre rare (2014), Non dirlo. Il Vangelo di Marco (2015) e Un dio ti guarda (La nave di Teseo, 2016). Pubblicato nel 2005 e vincitore nel 2006 del Premio Strega, Caos calmo (nuova edizione La nave di Teseo 2016) è stato tradotto in 20 paesi. Sandro Veronesi ha collaborato con numerosi quotidiani e quasi tutte le riviste letterarie. Attualmente collabora con il “Corriere della Sera”. Ha cinque figli e vive a Roma.

 

Ingresso libero su prenotazione

 

[4034]

 

 

Andrea Marcolongo - Alla fonte delle parole

(Mondadori, 2019)

giovedì 13 febbraio, ore 18.30

 

Andrea Marcolongo, nata nel 1987 e laureata in Lettere classiche presso l'Università degli Studi di Milano, è una scrittrice italiana attualmente tradotta in 27 Paesi. Autrice de La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco (Laterza, 2016) e de La misura eroica (Mondadori, 2018), scrive per TuttoLibri de La Stampa. Traduttrice dal greco, visiting professor presso l'Universidad de Los Andes di Bogotá e l'UNAM di Città del Messico e presidente 2019 del Festival de l'histoire di Blois, è stata finalista in Francia al Prix des Lecteurs. Ora vive a Parigi.

 

Foto: Credit  Nikos Aliagas  

 

Ingresso libero su prenotazione


Pecci Books


Dove
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci

Viale della Repubblica, 277, Prato




condividi